Loading

Anno Fortunato per Zaccheo.

Quell’iter aperto alle 22.15 del 28 dicembre 2018 con la Delibera di Giunta n. 169, trova la sua giusta e prevedibile conclusione il 15 marzo 2019 con un’ordinanza del sindaco Giuseppe Nitti che finalmente nomina il suo addetto stampa che fra le altre cose dovrà preparare testi di base per gli interventi del Sindaco in occasione di cerimonie o manifestazioni, compresa la ricerca di materiale di documentazione e la predisposizione di tali testi.

E così dopo la nomina del grande Nicola Zaccheo a Presidente dell’ENAC da parte del governo centrale, anche suo fratello, dott. Rocco Gianluca Zaccheo, nel suo piccolo, viene nominato, da un governo periferico questa volta, addetto stampa del sindaco di Casamassima.

L’impegno per le casse comunali sarà di € 31.100,55 annui pari a € 2.591,71 mensili e rimarrà in “vigore” sino alla scadenza del mandato del sindaco e/o comunque sino a che il sindaco non stabilirà che le prestazioni fornite non siano rispondenti agli obiettivi e compiti affidati.

E rileggendo quanto da noi scritto il 4 gennaio scorso (clicca qui per rileggere), non possiamo che augurarci che questa volta per il tifoso milanista ed appassionato di calcio Zaccheo i “pezzi” che riuscirà a confezionare per l’amministrazione comunale e per il sindaco Nitti abbiano un impatto differente da quelli prodotti – ma in mancanza di firma non ne abbiamo certezza – di quando ricopriva anche con il sindaco Vito Cessa, ma ad € 1.200 mensili, le vesti di addetto stampa.

Rimane missione impossibile riuscire a decriptare il segreto che custodisce Gianluca Zaccheo che è riuscito a diventare addetto stampa prima di Vito Cessa e poi del suo nemico politico pubblico numero uno Giuseppe Nitti.

Che sia il lato maschile della Lilli Gruber nazionale?

Visto il compenso potrebbe essere.

Auguri.

In foto Gianluca Zaccheo e Giuseppe Nitti durante la Marcia della Legalità il 20 novembre 2018 a Casamassima.

Commenti

commenti

Rispondi