Loading

«Attenzione a mafia ed usura». La ministra Lamorgese scrive ai Prefetti.

La Circolare del Ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, inviata ai Prefetti mette in guardia dal rischio che nelle pieghe dei bisogni che i cittadini più esposti da un punto di vista economico all’emergenza Coronavirus, possano annidarsi perniciose opportunità per le organizzazioni criminali.

«I fenomeni di disagio correlati a possibili difficoltà della ripresa economica e produttiva possono determinare l’insorgere di condizioni favorevoli per un’espansione degli interessi illeciti e criminali.

Tale rischio riguarda innanzitutto quelle realtà caratterizzate da un minor sviluppo e da già elevati livelli di disoccupazione, in cui un possibile aggravamento della situazione economica rischia di comportare il ricorso a forme di “sostegno” da parte delle organizzazioni criminali, che in tal modo mirano anche ad accrescere il consenso nei loro confronti.

Peraltro, anche nei contesti economicamente più progrediti, la carenza di liquidità può rappresentare un’ulteriore occasione per l’ingresso di capitali di provenienza illecita nei settori produttivi e nell’economia legale.

Nell’ambito delle iniziative che le SS.LL. riterranno di adottare assumono un rilievo fondamentale – quale modalità privilegiata per lo scambio di informazioni e valutazioni sulla situazione del territorio – gli organi collegiali di supporto all’azione di coordinamento dei Prefetti, in primis, il Comitato Provinciale per 1’Ordine e la Sicurezza Pubblica».

Come inquadrare la circolare della Lamorgese se non nell’ottica di quanto già sostenuto dal Procuratore Gratteri?

Commenti

commenti

Leave a Reply