Loading

Autonomia Cittadina in assemblea.

Venerdì 27 ottobre si è tenuta, nella sede in via Turi a Casamassima, l’assemblea cittadina degli iscritti e simpatizzanti di Autonomia Cittadina.

Alla presenza del segretario cittadino, Pinuccio Fortunato, del presidente Alessio Nitti, con gli interventi di Lorenzo Palmieri, Vito Rodi, Franco Pastore, Annamaria Latrofa, Vito Mazzei e degli iscritti e simpatizzanti si è discusso sulla passata consiliatura e sui progetti futuri.

Autonomia Cittadina, l’unica lista civica che dal 2011 calca la scena politica del paesello, con un ampio consenso che non sappiamo se riuscirà a mantenere, si presenta oramai come una realtà politica casamassimese consolidata.

L’interessamento anche del PD che la invita ai suoi lavori congressuali, conferma tale qualità. Se Autonomia sia questa volta indirizzata a togliere le castagne dal fuoco a quel partito che molto ha da farsi perdonare visti gli ultimi due anni di non amministrazione, sarà la storia prossima futura a esplicitarlo.

Come staremo a vedere se Autonomia Cittadina accetterà il richiamo delle sirene che non solo il PD gli sta indirizzando, ma anche quello di un’altra lista civica, Libera Casamassima, ma questa scioltasi come neve al sole, rappresentata dai Nitti Alessio avvocato che dichiara, nonostante la politica degli scorsi due anni non lo confermi, quel senso di appartenenza alla casa madre rappresentata oggi da Rocco Bagalà.

Autonomia Cittadina, strutturata ormai come un partito con organi consultivi ed esecutivi si appresta a vivere questa campagna elettorale che certamente, esclusi clamorosi colpi di scena, la vedrà allearsi in coalizione per tentare un’affermazione, queste le speranze del movimento, superiori a quella ottenuta sinora. Nessuno si è spinto nel proporre alleanze a destra o a sinistra ma solo con chi saprà mettersi al servizio della Città senza personalismi. Per questo hanno affermato la volontà di dialogo aperto nei confronti di tutti per poi, attraverso un percorso condiviso, stringere il patto verso #lacasamassimachevorrei, che si preannuncia, finita la #passeggiata di rodiana memoria, il tormentone della prossima campagna elettorale.

Ricordiamo che con Vito Rodi candidato sindaco, Autonomia è riuscita a far eleggere 3 consiglieri comunali.

Pinuccio Fortunato saprà bissare il trend?

Commenti

commenti

Rispondi