Loading

Casamassima e la lapide in memoria di Hrand Nazariantz.

Dalla lapide posta sulla facciata del Palazzo Comunale in memoria del poeta armeno Hrand Nazariantz saranno cancellate le firme di Francesco Laricchia e di Domenico Birardi.

Questo è quanto decide a notte fonda il Consiglio Comunale del 29 novembre scorso.

L’installazione di quella lapide fu decisa ed autorizzata da una Delibera di Giunta  il 24 gennaio 2012 in cui risultavano essere assessori sia Gino Petroni che Maria Montanaro, ieri con Birardi ed oggi in maggioranza con Giuseppe Nitti.

Ma anche il successivo Consiglio Comunale del 19 marzo 2012 avvalorò quella scelta: figuravano, fra gli altri, i consiglieri Salvatore Nacarlo e Giuseppe Valenzano, anche loro ieri con Birardi ed oggi con Nitti.

Che dire, quando adeguarsi alla maggioranza del momento ti fa vivere in spensieratezza.

Non sappiamo se, come afferma goliardicamente (?) il consigliere di maggioranza Franco Pastore, i “ritagli” di quelle firme saranno restituiti ai legittimi proprietari.

 

Commenti

commenti

Leave a Reply

This function has been disabled for Maurizio Saliani.