Loading

I due forni di Pinuccio Fortunato.

Possiamo solo immaginare lo sbalordimento di Michele Abbaticchio, vice sindaco della Città Metropolitana di Bari, Sindaco di Bitonto e candidato alle Europee per Italia in Comune, allorquando ha letto le parole che Pinuccio Fortunato da Casamassima, ha vergato sul profilo Facebook di Autonomia Cittadina. Il segretario di Autonomia avvisava che prossimamente Abbaticchio sarà ospite presso la sede di via Turi per illustrare il suo programma e per il solito giro che i candidati effettuano sul territorio per guadagnarsi il voto. Ma quello che è saltato immediatamente agli occhi sono le parole che Fortunato ha utilizzato: «Abbiamo conosciuto quest’uomo durante le ultime elezioni amministrative: una persona per bene che ci ha sostenuto sui palchi e che ha contribuito alla nostra vittoria elettorale. È inutile dirvi che il nostro movimento, pur grato ad Abbaticchio, non ha bandiere partitiche, anche se molti di noi hanno aderito al progetto di Italia in Comune. Pertanto, nel pieno rispetto della libertà di scelta, ognuno si senta libero di partecipare e decidere se appoggiare la candidatura di Michele. Una persona che è stata e continuerà ad essere sempre vicina a noi».

Ora che la politica sia tutto ed il contrario di tutto ormai è un fatto acclarato e i cambi repentini sono all’ordine del giorno, ma che il segretario di Autonomia Cittadina e Rivoltiamo Casamassima dimentichi quanto lui e le sue liste hanno sostenuto sino a qualche mese fa, appare sconcertante.

Avrà dimenticato che il 29 luglio scorso ha aperto “fisiologicamente” una sezione di Italia in Comune a Casamassima?

Avrà dimenticato Davide Carlucci, Tommaso Depalma, Donato Lucilla e lo stesso Abbaticchio spendersi dai palchi per l’elezione di Giuseppe Nitti a sindaco?

Avrà dimenticato la fiducia “incassata” da Italia in Comune anche da Autonomia Cittadina e Rivoltiamo Casamassima che sono rappresentate proprio da lui qui al paesello?

Avrà dimenticato che l’assessore ai lavori pubblici Anna Maria Latrofa, l’assessore alla cultura, turismo e pubblica istruzione, Azzurra Acciani insieme ai consiglieri comunali Alessio Nitti (Autonomia Cittadina), Franco Pastore, Vito Mazzei e Michael Barbieri (Rivoltiamo Casamassima) hanno aderito al nuovo partito?

Avrà dimenticato la soddisfazione quando da neo segretario di Italia in Comune dichiarava: «Felici che le liste civiche a cui siamo collegati abbiano trovato un approdo credibile e serio in Italia in Comune. Si tratta di una realtà politica interessante e pienamente in linea con i valori di cui ci siamo fatti portatori durante quest’ultima campagna elettorale, uno su tutti l’ascolto dei cittadini come punto di partenza per far rinascere il territorio che è proprio quello che il partito propugna su scala nazionale»?

Avrà dimenticato che il Nitti, che ha contribuito a far eleggere in modo massiccio, è divenuto coordinatore provinciale del partito di cui lui si fregiava essere il segretario cittadino?

Quante dimenticanze circondano Pinuccio Fortunato!

E come mai? Eppure il fosforo è presente in dosi massicce nel pesce di cui l’amico di sempre Pinuccio è ghiotto, ed allora?

Forse perché le sue liste hanno imbarcato anche soggetti appartenenti alla Lega di Salvini nemico pubblico di Abbaticchio & C.?

O forse proprio perché a causa di questi approdi concessi a destra a e manca all’interno delle sue liste ora qualcuno gli chiede “giustizia”?

Oppure perché Nitti, nonostante Italia in Comune ha deciso di fondare a sua volta una sua lista politica addirittura strutturandola?

(Perché è chiaro da tempo che se un partito tutto tuo non hai non sei niente).

O forse perché anche Italia in Comune è divenuta un contenitore troppo piccolo per le velleità politiche di queste due liste civiche, arrivate nella stanza dei bottoni?

Perché non dichiarare apertamente l’appoggio al candidato Abbaticchio, ricambiando il favore ricevuto alle amministrative con Nitti, lasciando questi mezzucci da vecchia politica politichese di noi altri che vede sempre mantenere un piede in due staffe?

Appartengo a Italia in Comune quando devo far eleggere Nitti e poi, arrivata la nomina, l’abbandono?

Caro Michele Abbaticchio, almeno tu, puoi sciogliere l’arcano mistero?

Vi riproponiamo quanto scritto da Autonomia Cittadina e quanto dichiarava Pinuccio Fortunato il 29 luglio 2018 alle ore 11.41: (la rete non dimentica)……

 

Commenti

commenti

Rispondi