Loading

La musica salverà il mondo.

Molti avranno preferito il bagno di mezzanotte, altri la montagna, altri ancora il giardino o il balcone di casa, ma sicuramente quelli che ieri sera, vigilia di ferragosto, hanno affollato il Fantasy Park di Casamassima, sono tornati a casa soddisfatti per la serata allietata dalla musica del Contesto Swing Quintet.

Il quintetto di insospettabili cinquantenni, o giù di lì, tutti conosciuti nel paesello a sud est, ha intrattenuto il pubblico, con due ore di musica fra swing, evergreen e pezzi cult. Passavano da Nicola Arigliano a Louis Armstrong, da Fred Buscaglione a Memo Remigi, da Fabio Concato a Gilberto Mazzi come se la musica fosse per loro un mestiere e non una semplice passione che li vede riscuotere applausi a scena aperta ogni volta che si esibiscono.

Nicola Busco alla batteria, Vito Pirolo al basso, Nico Lomonte alla chitarra, Mimmo Orofino al piano e Gennaro Venoso  al sax e al canto, hanno rallegrato e deliziato i presenti, che fra una birra ghiacciata e la mozzarella filante, si sono dati appuntamento ieri sera anche per ascoltare il quintetto che cantava e suonava portando alla memoria di molti motivetti che ormai fanno parte della nostra storia musicale.

Bravi tutti.

Commenti

commenti

Rispondi