Loading

La Rodari di Casamassima a Brindisi contro le mafie.

Oggi, organizzata da Libera con la collaborazione di Avviso Pubblico, per la XXIV Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, la manifestazione regionale si è tenuta a Brindisi. Presenti molte scuole accompagnate dai sindaci e dagli assessori che hanno voluto testimoniare l’impegno collettivo per combattere l’illegalità e la mancanza, molte volte, della democrazia.

E sono centinaia i nomi e le storie che figurano in quell’elenco che Libera, attraverso l’impegno di don Luigi Ciotti e di una madre, Saveria Antiochia, ha stilato in tutti questi anni in cui l’illegalità e le mafie hanno continuato a prosperare fra l’indifferenza di molti e l’impegno di pochi.

A rappresentare Casamassima la IV e la V C della Scuola G. Rodari accompagnate dai docenti Nicoletta Lilli e Patrizia Tinelli.

Fra le amministrazioni comunali presenti, il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, l’assessore Paola Romano per il Comune di Bari, il sindaco di Bitonto e vice presidente nazionale di Avviso Pubblico Michele Abbaticchio ed anche molti Consigli Comunali dei Ragazzi che non hanno voluto mancare all’impegno di stringersi ai parenti delle vittime innocenti di mafia.

Alcuni momenti della manifestazione.

Commenti

commenti

Leave a Reply