Loading

Nitti: ampliamento Auchan bloccato dagli avvisi di garanzia?

Continua sulla stampa, (clicca qui per rileggere i precedenti) – questa volta tocca al Corriere del Mezzogiorno la kermesse intorno a quella mancata concessione di variante non sostanziale per l’ampliamento dell’Auchan. In un articolo a firma di Vito Fatiguso è lo stesso Davide Degennaro della Sud Commerci a chiedersi quali siano i motivi ostativi che bloccherebbero, nonostante la regolarità della richiesta, la concessione delle autorizzazioni da parte del Comune di Casamassima. Ricordiamo, come sottolinea lo stesso Degennaro, che l’investimento complessivo è pari a 80 milioni di euro, 40 mila nuovi metri quadri con 2 mila nuove assunzioni che potrebbero dare ossigeno ad un settore, quello del commercio, sempre più in affanno.

Il sindaco Giuseppe Nitti replica sostenendo che quei lavori sono bloccati non tanto per problemi burocratici ma perché è in corso una inchiesta della Procura che avrebbe già portato alla notifica di una serie di avvisi di garanzia. Sarebbe la mancata realizzazione di opere importanti e strategiche quali ad esempio l’assenza del percorso ciclo pedonale di collegamento fra il Centro Commerciale ed il paese, al centro dell’indagine da parte della Procura.

A questo punto, a noi, non cultori della giurisprudenza, una domanda sorge spontanea: quale l’attinenza fra la concessione di una lottizzazione non sostanziale peraltro già avvallata dalla Regione Puglia sulla maglia DIP2 con la mancanza dell’illuminazione e della pista ciclo pedonabile?

E poi, chi sono i diversi soggetti a cui sono stati notificati avvisi di garanzia per il reato di abuso d’ufficio?

Commenti

commenti

Rispondi