Loading

Il Pentolone delle Meraviglie (2).

Il Bando di Avviso Pubblico della Regione Puglia per il triennio 2017-2019 sulla cultura a cui il Comune di Casamassima ha aderito con il progetto “Pentolaccia Casamassimese – un Carnevale nel Paese Azzurro delle meraviglie” e di cui abbiamo parlato in altro post, si tinge di giallo.

Sembra, secondo le dichiarazioni rilasciate dalla Luisa Valenzano su un social, che la stessa sia del tutto inconsapevole del fatto che sulla documentazione ufficiale preparata dal Comune e presentata in Regione, lei figurasse come Direttrice Artistica dell’evento.

Ricordiamo che figurano anche il presidente della Pro Loco Antonio Pastore, Luna Carmen Pastore e Marilena Rodi insieme alla Pro Loco Casamassima, Fondazione Don Sante Montanaro ed il Comune stesso.

Tralasciando i giudizi della Valenzano su quanto scritto dal sottoscritto in cui si dava notizia di quanto “partorito” dalla Giunta Comunale di Casamassima l’artista, vincitrice di numerosi premi e riconoscimenti, ma non quello della buona creanza, scrive, dopo le invettive indirizzate al sottoscritto:

«Mi piace questa storia soprattutto perché non ho firmato nulla. Probabilmente avete letto una bozza di progetto …. Non so davvero».

E no, Luisa Valenzano, non abbiamo letto una bozza di progetto, ma il progetto così come allegato alla Delibera di Giunta n. 142 del 21 luglio 2017, pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune.

Di seguito aggiunge:
«La reale direttrice artistica che non sono io di certo, non ha nemmeno letto tutto questo.  E’ stato presentato un progetto ufficialmente, probabilmente una bozza
, [ma se il progetto è stato presentato ufficialmente, come fa ad essere una bozza? ,ndr] dove si fa il mio nome erroneamente. Ho altri impegni e altri lavori di cui mi occupo che affronto con maturità e serietà, per questo non posso essere inserita in questo progetto. Non posso chiedere scusa io ma qualcuno deve chiedere scusa a me».

 

Da queste ulteriori affermazioni sembrerebbe che la Valenzano sappia chi debba rivestire il ruolo di direttrice artistica, ed allora perché non lo comunica? Ma come mai figura il nome e il nutrito curriculum della Luisa Valenzano su di un progetto Regionale a sua insaputa? Chi ha redatto gli atti? E soprattutto, come gli ha redatti?

Aspettiamo una smentita ufficiale della Luisa Valenzano attraverso organi di stampa o secondo le modalità che lei riterrà più opportune e al tempo stesso chiediamo ai firmatari della Delibera di Giunta n. 142 del 21 luglio 2017 e suoi allegati, con a capo il Segretario Generale, ai funzionari interessati, al sindaco ed assessori firmatari, Di Donna Angela e Cupertino Giuseppe, circa la regolarità e la giustezza della documentazione pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune di Casamassima.

 

A correzione arrivano le scuse della Luisa Valenzano. Grazie.

Commenti

commenti

Rispondi