Loading

Piano scolastico: inesorabilmente bocciato Nitti e la sua maggioranza.

Della notizia si attende conferma ufficiale, ma dopo la bocciatura da parte della Città Metropolitana di Bari e dell’Ufficio Scolastico Regionale, anche la Regione Puglia, l’ultima che ha il potere decisionale, potrebbe bocciare clamorosamente e senza appello il Piano di Dimensionamento Scolastico proposto ed approvato dalla maggioranza di Giuseppe Nitti.

Da fonti autorevoli regionali si apprende che la sola proposta presa in considerazione sarebbe quella delle minoranze che prevedeva per Casamassima la formazione di un Istituto Comprensivo composta da:

  • Scuola Media Dante Alighieri;
  • Scuola Primaria G. Rodari;
  • Scuola dell’infanzia Collodi;
  • Scuola dell’infanzia Madre T. di Calcutta (via Lapenna);

e di un Circolo Didattico composto da:

  • Scuola Primaria Marconi;
  • Scuola dell’Infanzia Don Milani;
  • Scuola dell’Infanzia B. Ciari.

Per l’istituto superiore Majorana si sarebbe deciso di lasciarlo nella disponibilità della sede centrale di Bari.

Se la notizia dovesse essere confermata, sarebbe per l’intera maggioranza che sostiene Nitti, una sconfitta senza precedenti.

 

 

Commenti

commenti

Leave a Reply