Loading

Sindaco o giardiniere a domicilio?

Mentre la politica del paesello si interroga, sbagliando sino ad ora tutte le strategie messe in campo sul come porre un argine all’armata guidata da Pinuccio Fortunato che oltre 5 mesi fa ha dichiarato il convincimento di portare Giuseppe Nitti a vestire la fascia tricolore, ci si diverte a ripulire il paese dalle erbacce.

Se non dovesse riuscire a divenire Primo Cittadino, il giovane Giuseppe Nitti lo vedremmo bene nei panni di giardiniere a domicilio. E di giardinieri a Casamassima se ne sente il bisogno.

Anche oggi, il contingente dei candidati che affolleranno le schede elettorali il prossimo 10 giugno, quei tre o quattro pronti a immolarsi per il verde pubblico li trovi sempre, si è data appuntamento su via Salvo d’Acquisto, per ripulire quelle aiuole che ospitano gli alberelli sui marciapiedi.

Ci auguriamo che quest’impegno preelettorale non si sgonfi all’indomani delle Amministrative.

Il candidato sindaco Giuseppe Nitti alle prese con l’erbetta.

 

Anche un altro di Nitti, l’Alessio il professore, di ramazza.

Sentiremo lunedì i commenti di quelli che abitualmente quell’angolo affollano dopo il caffè mattutino.

 

 

Commenti

commenti

Rispondi