Loading

Storie ordinarie di allerta meteo.

Se il mondo qualche volta si fermasse, ci facesse scendere per pensare e riflettere, probabilmente non sarebbe quel posto che qualche volta vorremmo abbandonare perché Marte sarebbe meglio.

Se poi non ci fosse per ogni cosa la puerile guerra fra guelfi e ghibellini, fra lecchini e guerrafondai, fra chi possiede la testa per ragionare e non per “spartire le recchie”, questo sarebbe un Paese tranquillo e normale.

Due sindaci, provenienti dallo stesso partito (sembra che abbiano fatto la “pace” ultimamente), e due decisioni completamente opposte come del tutto divergenti i giudizi dei cittadini che vorrebbero amministrare con giudizio e in sicurezza.

Allora, come dicevamo, due sindaci, San Giuseppe Nitti da Casamassima e San Michele Abbaticchio da Bitonto: lo stesso partito di appartenenza, la stessa allerta meteo arancione della Protezione Civile Regionale e, guarda il caso che ti combina, un albero in comune, come il loro partito del resto.

Nitti (2.087 follower) non chiude le scuole mentre Abbaticchio (16.710 follower) si.

A Casamassima un albero cade per il vento nel parcheggio della Marconi fortunatamente senza conseguenze per le persone ed un albero a Bitonto, colpito da un fulmine stramazza al suolo.

Da una parte quelli che Nitti ha fatto bene a non chiudere le scuole perché tanto quell’albero sarebbe caduto lo stesso perché manutenzione non si fa e dall’altra tutti a ringraziare Abbaticchio perché, chiudendo le scuole e i giardini cittadini ha evitato a quell’albero colpito dal fulmine di non precipitare sulla capoccia di nessuno.

Uno diciamo poco attento perché nonostante sapesse che molti alberi a Casamassima necessitano di manutenzione e con un allerta meteo altamente ventosa lascia libertà di parcheggio anche sotto i rami di quell’albero malandato e l’altro a Bitonto previdente perché ha scongiurato un dramma.

Metteteci voi la pezza perché io quella a colore non l’ho trovata.

Nel frattempo in molti comuni si fa la conta dei danni: luminarie cadute, lampioni della luce su balconi, allagamenti, caduta calcinacci in aula, scuolabus bloccati di traverso in buche stradali……

(Il post del sindaco di Bitonto Abbaticchio Michele)

(L’albero di Casamassima stramazzato al suolo)

In tutto questo San Giuseppe Nitti da Casamassima batte San Michele Abbaticchio da Bitonto sperando di non scoprire, con qualche indagine della federazione dietro l’angolo, che l’arbitro nello spogliatoio è stato chiuso.

Nel frattempo Lorenzo Netti, il sindaco di Sammichele di Bari che gioca al biliardino con il sindaco di Casamassima Giuseppe Nitti, farà sapere se anche domani deciderà di tenere le scuole chiuse.

Il gibillero sta diventando quest’allerta meteo.
E la serata ancora deve finire.

Commenti

commenti

Leave a Reply